La difesa sostenibile nell’orto e nel giardino

Coccinelle, piretro, rame, macerati di aglio e ortica: sono solo alcuni dei tantissimi mezzi tecnici per la lotta biologica a parassiti e malattie. Ma come e quando vanno usati questi prodotti biologici? Lo spiegano Elena Tibiletti e Nicoletta Vai nel libro “La difesa sostenibile nell’orto e nel giardino” (Edagricole) in cui sono esaminate le diverse tipologie di prodotti e di organismi ammessi in agricoltura biologica e impiegabili anche da un utilizzatore non professionale, cioè privo di quel “patentino” ormai obbligatorio per legge e rilasciato solo a chi superi una formazione specifica. Oltre alla rassegna delle regole generali per l’acquisto e l’impiego dei prodotti, grande attenzione viene rivolta alle etichette, strumenti indispensabili per rispettare le indicazioni d’uso delle sostanze ed eseguire i trattamenti in modo efficace e sicuro. Per guidare anche i semplici “amatori” nella difesa sostenibile del proprio spazio verde, le principali malattie e i parassiti più diffusi sono descritti già abbinati alle sostanze biologiche e agli organismi utili a combatterli. In fondo al volume, alcune ricette semplici per preparare macerati fai-da-te, accompagnati dalle indicazioni su come utilizzarli al meglio.

Indice: Dalla lotta a calendario alla lotta biologica – L’uso sostenibile dei prodotti – Tipologie di prodotti – Regole generali per l’acquisto e l’impiego dei prodotti – La difesa biologica in ambito hobbistico: mezzi e metodi – Gli strumenti della difesa biologica – Sostanze attive biologiche e organismi: modalità di azione – Le indicazioni in etichetta – Modalità di esecuzione dei trattamenti – Malattie e parassiti: come combatterli – Facciamo ordine – Prodotti fai-da-te: i macerati.

Informazione pubblicitaria
Anno 2020
Pagine 288
Formato 17x24
Prezzo € 15