Pellenc, le ultime innovazioni al servizio della viticoltura

Pellenc dal 1973 contribuisce alla meccanizzazione e alla semplificazione del lavoro nelle vigne, migliorando la qualità della produzione, le sue macchine e attrezzature per la vendemmia e i suoi altri elettroutensili sono usate in tutto il mondo.

Pellenc Italia ha presentato la sua nuova gamma di macchine par la vendemmia – il cui sistema di aggancio “multifunzione combinato” ha ricevuto il premio SITEVI INNOVATION AWARDS 2019 durante l’ultima edizione del salone delle tecnologie per la produzione viti-vinicola di Montpellier – ed una nuova gamma di irroratrici.

Questi nuovi macchinari integrano le ultime tecnologie PELLENC in materia di sicurezza per l’operatore, semplicità di utilizzo e rispetto dell’ambiente.

 L’Innovazione Multifunzione Combinata : PELLENC risponde alle necessità dei viticoltori di lavorare contemporaneamente con due strumenti 

Il semovente multifunzione PELLENC ha già riscosso grande consenso presso i viticoltori che dichiarano di apprezzarne la comodità, la produttività e il basso rumore. Tuttavia questi utilizzatori hanno espresso la necessità di poterlo impiegare per lavorare simultaneamente con due strumenti su due filari completi. Il dipartimento R&S di PELLENC ha quindi messo a punto una nuova generazione di OPTIMUM che permette un lavoro combinato. I viticoltori potranno, per esempio, potare le vigne e lavorare il suolo simultaneamente su due file complete facendo un solo passaggio.

Un cambiamento importante che ha introdotto anche un sistema ottimizzato della pulizia della macchina, maggiore sicurezza e comodità di utilizzo, specialmente grazie alla nuova cabina spaziosa ed ergonomica.

I nuovi irroratori EOLE 2000 e 3000 per un trattamento controllato Le modifiche apportate all’irroratore EOLE consistono in un miglioramento della sicurezza degli utilizzatori, grazie ad un incorporatore di prodotto che permette di preparare la miscela da terra. La nuova versione di EOLE possiede un sistema integrato per il risciacquo delle taniche grazie ad un serbatoio incorporato di 350 litri di acqua pulita. La capacità da 2.000 a 3.000 litri permette un aumento della portata, richiesta da alcuni mercati export. Questi nuovi strumenti sono equipaggiati con il dispositivo DPAE (Portata Proporzionale alla Velocità Elettronica) che regola l’erogazione del prodotto in base alla velocità del mezzo.

Il Gruppo PELLENC Il Gruppo PELLENC, creato nel 1973 da Roger Pellenc, si annovera tra i leader mondiali in materia di equipaggiamento per l’agricoltura specializzata, per gli spazi verdi e per quelli urbani. Il suo sviluppo si è fondato su una politica di innovazione, con l’obiettivo di anticipare le evoluzioni dei suoi mercati di applicazione e proporre ai suoi clienti professionisti soluzioni sempre più performanti. Questa strategia ha condotto alla registrazione di 1.081 brevetti ed ha consentito ai prodotti PELLENC di ricevere numerose distinzioni che ne attestano l’eccellenza.

Con 1500 impiegati, 18 filiali, 7 siti industriali nel mondo, un centro tecnologico di ricerca e sviluppo di 200 ingegneri situato in Francia, quasi 800 distributori e più di 50 mila clienti nel mondo, il gruppo (€258 milioni di fatturato) si è imposto come leader internazionale, specialmente nei settori di viticultura, arboricoltura  e olivicoltura. La sua crescita l’ha recentemente spinta a far evolvere i suoi processi industriali, specialmente nella propria fabbrica di Pertuis. Un’iniziativa che le è valsa il marchio « Vetrina Industria del Futuro » ed il « Premio per la Produttività » dei Trofei Francesi delle Fabbriche per il suo carattere innovativo. La presenza di PELLENC in Italia è storica con la sede di Colle di Val d’Elsa aperta nel 1997 e una rete commerciale capillare che raggiunge ogni parte dell’Italia.