Debiti contributivi Inps, riapre la sanatoria

Importanti novità per la regolarizzazione dei debiti Inps. Peri soggetti debitori dell’Istituto che si erano già attivati e che per vari motivi non hanno potuto concludere l’iter della pratica nei tempi prefissati, la possibilità di definire l’adesione. Le modalità sono meno favorevoli rispetto alla precedente versione in quanto prevedono la sola modalità di pagamento in unica soluzione pari al 40% del debito dovuto comprensivo delle spese accessorie. Al 30% rimangono comunque i soggetti che avevano già effettuato il pagamento alla precedente scadenza ma che non hanno fatto in tempo ad ottenere la certificazione. La scadenza è fissata al 15 luglio. Senza rate quindi e con un 10% in più di chi ha definito la posizione in precedenza (circa 50 mila), ai quali entro il 20 giugno sarà recapitata la tanto attesa certificazione di sgravio definitivo.